Interventi alla Camera

INACCETTABILI LE DICHIARAZIONI DEL SOTTOSEGRETARIO ANNA MACINA • 23 APRILE 2021

 
La presa di posizione della sottosegretaria alla Giustizia dei 5 Stelle, nei confronti dell’Avv. Bongiorno, è a dir poco vergognosa.
Dimostrazione di inadeguatezza, assenza di stile, inesperienza.
La sottosegretaria prenda coscienza della gravità del suo atto, della sua incapacità e si dimetta dall’incarico.
 

NCI VOTA SI AL DEF • 22 APRILE 2021

 
La crescita auspicata si deve realizzare, ed è per questo che abbiamo votato a favore del DEF e dello scostamento di bilancio da 40 miliardi.
Il nostro indirizzo è che questi soldi vengano investiti per imprese e lavoro, che vengano previsti prestiti da parte dello Stato, con restituzioni in 15-20 anni. Vanno superate le incertezze e le zone d’ombra. Chiediamo una programmazione graduale e credibile, con date certe.
E poi un ultimo appello: apriamo il Salone del Mobile. E’ la Fiera più importante d’Europa ed è significativo dare un segnale che l’Italia c’è, e riparte.

DECRETO LEGGE SULLA RIORGANIZZAZIONE DEI MINISTERI • 8 APRILE 2021

 
Il decreto legge sulla riorganizzazione dei Ministeri del Governo Draghi non è da intendersi come un semplice provvedimento burocratico, ma la manifestazione di una visione diversa nell’affrontare i temi più importanti: transizione ecologica e digitale, infrastrutture e mobilità sostenibili e, non ultimo, il turismo.
Anche da questi aspetti, come su molti altri provvedimenti del Governo Draghi, possiamo leggere un deciso cambio di passo, una reale discontinuità rispetto al precedente governo giallo-rosso.
Nello stesso tempo chiediamo di più , un’azione ancora più decisa, soprattutto sulla crisi economica, sui rimborsi e sul sostegno al sistema produttivo, ai commercianti, alle partite Iva e alle famiglie.

COMMEMORAZIONE DI CARLO TOGNOLI • 10 MARZO 2021

 
Oggi la Camera dei Deputati ha commemorato la figura di Carlo Tognoli.
Se ne è andato un grande amico, un maestro, uno straordinario sindaco della città di Milano; due volte ministro della Repubblica.
Ancora oggi, a distanza di oltre trent’anni, i cittadini ricordano “il sindaco dei milanesi”, da sempre amato e apprezzato da tutti.
Ha rappresentato un pezzo importante della storia socialista e riformista milanese, sempre a fianco di Craxi e delle battaglie autonomiste del socialismo riformista.
Uno studioso infaticabile della storia socialista, dei grandi avvenimenti internazionali.
Amava la sua città a cui ha dedicato gran parte della sua vita non solo politica.
Ho avuto la fortuna di frequentarlo e imparare molto da Carlo. Il valore della politica, del mettersi al servizio dei propri cittadini e della propria città.
Per me un maestro, un esempio, un caro amico.

SI AL GOVERNO DRAGHI • 18 FEBBRAIO 2021

 
Diciamo SI al Governo Draghi!
Ci fidiamo di lui, della sua grande esperienza, della sua autorevolezza. Ci riconosciamo nel programma esposto alla Camera e cioè la necessità di un Piano vaccinale rapido ed efficace; creare lavoro, non con l’assistenzialismo ma investendo sul nostro sistema produttivo, sui nostri artigiani, commercianti e professionisti. Cambiare lo spirito, il sentimento di questo nostro Paese ripiegato su se stesso. Coltivare la libertà e la fiducia.
Dopo l’ultimo Governo, fatto di dilettanti e improvvisazione, di mancanza di rispetto per le istituzioni, per la libertà dei cittadini oggi si apre una nuova fase.
Insieme al Presidente Draghi per l’amore del Paese, per il bene dei cittadini. Per il futuro.
NOI CI SIAMO.
Buon lavoro al nuovo Governo!

NCI VOTA SI ALLO SCOSTAMENTO DI BILANCIO • 21 GENNAIO 2021

 
Abbiamo votato SI allo scostamento di bilancio, questo per permettere di intervenire a favore della crisi economica e sociale che giorno dopo giorno sta attanagliando il nostro Paese.
Purtroppo ci ritroviamo un Governo incapace di gestire le due emergenze, quella sanitaria e quella economica. Un governo intento a spartirsi poltrone, alla caccia di deputati e senatori per puntellare una maggioranza allo sbando, interessato solamente a difendere le proprie posizioni personali e lontani dai reali interessi del Paese.
Nonostante tutto ciò, noi che abbiamo a cuore il bene dell’Italia, abbiamo votato SI.

NO ALLA PATRIMONIALE • 27 DICEMBRE 2020

 
Emerge la vera natura di una parte di questa maggioranza; introdurre la patrimoniale e punire ancora una volta chi produce ricchezza per il Paese. Anziché abbassare le tasse questo governo tenta di introdurre nuovi balzelli.
Abbiamo sventato questo ennesimo tentativo di mettere le mani nelle tasche dei cittadini.
Diciamo no alla Patrimoniale e a nuove tasse!

DICHIARAZIONE DI VOTO CONTRO LA FIDUCIA AL GOVERNO SU D.L. RISTORI • 18 DICEMBRE 2020

 
Un NO, netto e fermo.
20 Dcpm, 4 Decreti ristoro in un solo mese. Un’azione governativa schizofrenica, disorientante, confusa.
Tutto questo è inaccettabile.
I cittadini chiedono certezze. Chiedono che le loro libertà, nel rispetto di tutte le misure sanitarie, non siano compromesse. Chiedono una visione, che è completamente assente in questa maggioranza giallorossa.
Non hanno più nessuna fiducia in questo Governo, respingono le paternali somministrate in video e a reti unificate.
Dicono Basta, e noi con loro!

D. L. RILANCIO SERVIZIO SANITARIO IN CALABRIA • 10 DICEMBRE 2020

 
Perseverare è diabolico.
 
Il sistema sanitario calabrese, dopo 11 anni di commissariamento è, se possibile, ancora più compromesso.
Il Governo insiste su questa strada, tra l’altro combinando pasticci al limite del ridicolo nella nomina e revoca di tre commissari in una sola settimana.
La questione principale non è il nome del commissario, semmai insistere su una procedura che ha prodotto solo tagli, diminuzione del personale sanitario, impoverimento delle strutture ospedaliere e di medicina del territorio.
Il provvedimento non tiene conto assolutamente degli errori del passato e persevera su una strada che per i calabresi si è dimostrata fallimentare. Non solo, ma ritiene di intervenire in Calabria senza coinvolgere la RegioneCalabria (che i cittadini calabresi hanno votato meno di un anno fa, eleggendo la compianta Jole Santelli a presidente) e senza interessare i comuni.
Come sempre un mix di arroganza, superficialità e assenza totale di competenze.

INTERROGAZIONE DI NCI SULL’EMERGENZA COVID-19 E SULLA SITUAZIONE NELLE CARCERI • 25 NOVEMBRE 2020

 
Il sovraffollamento e la promiscuità nelle carceri sono ancora una piaga del nostro sistema penitenziario e di conseguenza il rischio di nuovi focolai di COVID19 all’interno.
 
La strategia adottata dal Governo è quella di un’ulteriore chiusura delle condizioni di vita dei detenuti, come quella che riguarda le scuole in carcere.
Il diritto all’istruzione, alla salute, anche per i più deboli o per chi ha sbagliato, rappresentano il diritto alla dignità e come tale deve essere sempre garantito!

NO AL D. L. SUL PROLUNGAMENTO DELLO STATO D’EMERGENZA • 25 NOVEMBRE 2020

 
Nel corso del dibattito alla Camera sul Decreto relativo al prolungamento dello stato di emergenza ho ribadito le nostre priorità:
 
1. Diritto alla salute
2. Sicurezza economica
3. Libertà
 
Nessuna di queste condizioni è realmente salvaguardata dal Governo e dalla miriade di Dpcm emanati in questi mesi.
 
Nel Paese si respira un’aria di profonda sfiducia nell’azione del Governo. Manca una visione, trasparenza e, soprattutto, manca un vero coinvolgimento di tutto il Parlamento nella gestione di questa fase drammatica per l’Italia.

DISCUSSIONE RELAZIONE DELLA V COMMISSIONE SU PRIORITA’ RECOVERY FUND • 13 OTTOBRE 2020

 
Discussione della relazione della V Commissione sull’individuazione delle priorità nell’utilizzo del Recovery Fund

DECRETO “AGOSTO” UNA FOTOCOPIA DEI PRECEDENTI DECRETI • 13 OTTOBRE 2020

 
Decreto “Agosto”, una fotocopia dei precedenti decreti: assistenzialismo, nessuna visione del futuro e dello sviluppo del Paese.
Un totale 100 miliardi di indebitamento, posti a carico delle nuove generazioni, dei nostri figli e dei nostri nipoti, senza aprire un vero e reale confronto con il Paese, con le attività produttive, le famiglie, il Parlamento.
36 miliardi per l’occupazione: destinati solo agli ammortizzatori sociali, per carità utili e necessari soprattutto nel periodo di #lockdown, senza creare però un solo posto di lavoro.
Nessuna politica per il cuneo fiscale e l’abbassamento delle tasse. Zero risorse. In compenso stanno per partire oltre 9 milioni di cartelle esattoriali che colpiranno i cittadini già in grande difficoltà economica.
Insomma, sempre la stessa filosofia: tanto assistenzialismo, mischiato ad un clima di paura e di limitazione delle libertà, ma nessuna politica di ampio respiro e di ampia veduta per il rilancio del Paese, dell’economia e del lavoro.
Un Governo che ha accumulato soli fallimenti e che sta portando al fallimento anche il Paese. Prima si tolgono di mezzo meglio è per gli italiani.

DECRETO SEMPLIFICAZIONE? PIUTTOSTO DECRETO COMPLICAZIONE DELLA VITA DEI CITTADINI • 10 settembre 2020

 
Nel decreto non ci sono procedure e indirizzi per semplificare l’attività di ognuno di noi, cittadino o impresa, ma la solita sfilza di “buoni propositi”, di slogan e promesse a venire. Non solo, com’è oramai consuetudine di questo governo, con i decreti si tenta di infilarci dentro di tutto, anche provvedimenti che non c’entrano nulla con la materia originaria del decreto. Anche in questo caso non è mancata la furbata. Con un emendamento presentato all’ultimo in sede di votazione al Senato, senza quindi possibilità di confronto e discussione, si sono introdotti una serie di modifiche al Codice della strada. Direte: che c’entra il codice della strada con la semplificazione? Infatti, nulla! Tra l’altro adottando misure penalizzanti e punitive nei confronti di ogni cittadino. Ne saprete di più ascoltando il mio intervento per dichiarazione di voto in Aula.

DISTANZIAMENTO SOCIALE SUI TRENI: GRAVISSIMI I DISAGI PROCURATI AI CITTADINI • 5 agosto 2020

 
Abbiamo presentato una interrogazione urgente al Ministro della salute per conoscere i motivi che hanno portato prima all’abolizione dei distanziamenti sociali sui treni e, 24 ore dopo, alla revoca di tale provvedimento. Questa ennesima confusione del Governo ha generato gravissimi disagi agli utenti e forti squilibri nella gestione dei trasporti. Il Governo dovrebbe almeno chiedere scusa agli 8.000 passeggeri che si sono ritrovati con biglietti acquistati e non più validi a viaggiare!

INTERVENTO SULLE COMUNICAZIONI DEL PRESIDENTE CONTE  PER IL PROSSIMO CONSIGLIO EUROPEO • 15 luglio 2020

Dall’Europa devono arrivare risposte concrete e immediate, niente rinvii. Per il nostro Paese è indispensabile reperire tutte le risorse disponibili per affrontare un periodo che si fa sempre più drammatico per tante famiglie, per tante imprese. Certo non possiamo pensare di andare in Europa chiedendo risorse da sperperare in assistenzialismo o prebende. Porteremo  a casa dei risultati solo se il Governo sarà in grado di presentare riforme credibili e di crescita a favore del mondo produttivo, delle imprese, del lavoro.

BILANCIO della CAMERA DEI DEPUTATI • 30 luglio 2020

Nell’esprimere il voto favorevole al bilancio consuntivo e di previsione della Camera, ho sottolineato come si è guardato all’efficienza e all’abolizione degli sprechi ma anche ad una nuova visione della rappresentanza politica.  Le istituzioni non più come un costo da sopprimere ma un investimento per la democrazia e per il decoro e la dignità delle istituzioni stesse. Inoltre, ho voluto rimarcare con forza la professionalità e il senso civico dei dipendenti e del personale della Camera che consentono, quotidianamente, all’istituzione di svolgere al meglio il proprio lavoro.

DICHIARAZIONE DI VOTO SULLA FIDUCIA “DECRETO RILANCIO” • 8 luglio 2020

Alla Camera, il Gruppo NCI ha espresso il proprio voto contrario alla fiducia posta dal Governo nell’approvazione del Decreto “Rilancio”. Un voto contrario per un governo inadeguato a gestire questa fase drammatica del Paese. Dietro gli slogan, i titoli ad effetto, il nulla. Chiusi nel Palazzo, senza confrontarsi con il Parlamento, con le rappresentanze economiche e sociali, considerando davvero di decidere in assoluta “solitudine” del futuro delle esigenze avanzate, del futuro dei prossimi vent’anni? Presuntuosi o incoscienti? Forse entrambe le cose.

Elezioni Presidenti delle Commissioni: caos • 30 luglio 2020

Dal vertice dei Governi Europei il nostro Paese esce con notevoli risorse per ripartire; ora , però, dobbiamo dimostrare di saper spendere con lungimiranza queste risorse. Finanziamenti che devono riformare davvero il Paese, rilanciare il sistema economico e produttivo, creare lavoro ed occupazione, attuare una reale rivoluzione sostenibile e digitale. Manteniamo tutti i nostri dubbi sulla capacità di questo governo, ma offriremo la nostra collaborazione per salvare il Paese.

DICHIARAZIONE DI VOTO “DECRETO LIQUIDITA ‘• 29 maggio 2020

“… la crisi economica nel nostro paese è grave e preoccupante! Gli interventi del governo per creare liquidità sono riguardanti le politiche di assistenzialismo come il Reddito di cittadinanza e quello di emergenza. Quando la liquidità è invece rivolta alle imprese ci sono enormi difficoltà. Avevamo proposto risorse a fondo perduto per le imprese, invece il Governo ha scelto la strada dei prestiti, costruendo gli imprenditori e effettuando nuovi debiti ….

 Il governo ha perso il contatto con la realtà.

Oggi votiamo contro questo Decreto Liquidità.

RIPRESA ITALIA • 21 maggio 2020

“… S. CASSESE: il Decreto del Presidente del Consiglio è illegittimo. M. CARTABIA: sottolinea l’importanza della collaborazione tra istituzioni, come valore costituzionale.

Non è possibile limitare un diritto costituzionale come la libertà dei cittadini, senza un confronto con il Parlamento, quasi come fossimo in uno Stato autoritario. E ‘fondamentale confrontarsi, soprattutto in questa fase di emergenza. Bisogna ripartire il Paese, ma scegliere insieme come fare!

SUPERIAMO LA CRISI ECONOMICA, SOSTENENDO IMPRESE E LAVORATORI AUTONOMI • 21 maggio 2020 

“… per superare la crisi economica, presente dalla drammatica emergenza sanitaria, la strada possibile è sostenuta dalle imprese e dai lavoratori autonomi con immediata liquidità e rendere semplicissime le procedure fidandosi degli italiani. La collaborazione Governo ed opposizione rendebbe completo il lavoro, senza trascurare nulla e osare un segnale ai cittadini di speranza e di fiducia verso le istituzioni. Noi ci siamo!

INTERROGAZIONE PLASTICA HD • ottobre 2019

“… confronta La Tassa sulla plastica di 1 € al kg valida dal 1 giugno 2020 … L’ introduzione di questa Tassa implica l’ articolo del 110% delle tasse sull’intera filiera della plastica Cio Che manca ea di cui il Governo richiede puntare E una vera informazione ed educazione sull’importanza del corretto smaltimento… “

DEF • 10 ottobre 2019

“… Noi voteremo Contro alla ‘Nota di Aggiornamento al Documento di Economia e Finanza (NADEF)’ …  ABBIAMO Il Dubbio Che QUESTI 7 miliardi di dollari prelevati Attraverso le tasse alle Imprese e alle Famiglie , con un controllo quasi punitivo verso chi crea Ricchezza e posti di lavoro nel nostro Paese … seaggiungiamo la sparizione della Flat-tax ci sembra proprio che non si scommetta su chi, in questo Paese , crea lavoro e valore . Non avviene Venire dovrebbe il taglio del cuneo fiscale , ci Sono miliardi Che Sono STATI utilizzati per Politiche assistenziali , quota vieni 100 e il Redditodi cittadinanza … e poi la scuola, la famiglia … non ci sono idee e quelle poche sono confuse… ed infine il tema delle infrastrutture , non c’è chiarezza all’interno del Governo , probabilmente c’è una conflittualità all’interno delle forze di avanzate , ma senza infrastrutture non si garantisce l’adeguata competitività al nostro Paese … ”

DICHIARAZIONE DI VOTO DI FIDUCIA AL GOVERNO CONTE • 9 settembre 2019

“… Il Governo nato pochi giorni fa è il Governo più a sinistra della storia repubblicana … è il programma che ci dice con chiarezza dove è collocata la posizione ideologica del Governo Conte 2… non accettiamo l’assistenzialismo di Stato siamo colpiti dall’assenza importante e significativo di riferimenti al mondodell’Impresa condividiamo la Posizione sul Nostro Sud ma, rifiutiamo il Che this Aiuto Passi Dalla Banca pubblica per Gli Investimenti Colpisce l’Assenza Forte del Nord Italia … Ricordo Che la Lombardia , il Veneto e l’Emilia Romagna Insieme rappresentano il 40% del PIL … “

DICHIARAZIONE DI VOTO DI TURISMO • 10 luglio 2019

“… Una Posizione Che accomuna quasi Tutti i Gruppi della Camera dei Deputati e La centralità del comparto turistico , individuandolo vieni Settore centrale della nostra economia , Anche se non vengono mai Fatte Politiche conseguenti un Quanto Annunciato … in generale apprezziamo la buona Volontà di INSERIRE elementi che assistono il settore turistico certamente mancano degli aspetti fondamentali per la crescita di questo settore … ”

VOTO DI FIDUCIA DECRETO LEGGE SICUREZZA BIS • 26 luglio 2019

“…… votiamo un please del Decreto Sicurezza Bis Perché fa parte del Programma del centrodestra e Perché lo pensiamo , ma non VOGLIAMO Che il tema dell’Immigrazione Venga banalizzato o strumentalizzato siamo convinti Che l’accoglienza Possa Essere Una Risposta Efficace nel Momento in cui è giustificata, dignitosa ed è controllata … non possiamo accogliere tutti parlare di immigrazione vuol dire parlare anche di sicurezza e di controllo del territorio … ”

DISCUSSIONE SULLA CONVERSIONE DEL DECRETO LEGGE SICUREZZA • 25 luglio 2019

“… Aiutiamoli a casa Loro sarebbe molto Più vantaggioso spendere Risorse Nei paesi di origine Che poi impegnare Risorse per cercare di tariffa accoglienza per tariffa Inserimento sociale e per cercare di tariffa Formazione , per INSERIRE in modo serio e civile nel Nostro Paese PERSONE Che poi si trovano aspasso sul territorio italiano … ”

INTERROGAZIONE SU CDP – PROGETTO ITALIA • 10 luglio 2019

“… chiedo al Ministro se ritenga strategica questa operazione , se rientra nelle competenze di CDP e se il Ministero delle Infrastrutture ha autorizzato finalmente le grandi opere

DICHIARAZIONE DI VOTO DECRETO CRESCITA • 21 giugno 2019

“Non voteremo la Fiducia a un Governo di Che consideriamo Ancora Fortemente una guida M5S … Il decreto legge Crescita Presenta degli Aspetti Positivi in tema di Sostegno alle Imprese e di semplificazione imputiamo this Situazione di crisi una causa Misure Principali : Quota 100 e il Reddito di cittadinanza … “

INTERVENTO SULLE COMUNICAZIONI DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI IN VISTA DEL CONSIGLIO EUROPEO • 19 giugno 2019

“… Il Consiglio Europeo del 20 e 21 giugno verterà su Temi Importanti , SIA per Quanto riguarda Questioni Economiche e di Bilancio , SIA per Quanto riguarda il tema delle nomine … La Forza Che DEVE Mettere il Nostro Presidente del Consiglio rappresentando Tutti noi E Quella di iniziare acambiare veramente dai criteri delle misure che possono rilanciare l’Europa

INTERVENTO SULLE DISPOSIZIONI CONCERNENTI INIZIATIVA A FAVORE DELLA FAMIGLIA E PER L’INCREMENTO DELLA NATALITÀ • 11 aprile 2019

“… in QUESTI anni di crisi la famiglia si ê dimostrata il Migliore Strumento del benessere, intervenendo Sulle varie Difficoltà Che la nostra Società ha incontrato in vari Ambiti spero SIA chiaro a Tutti i colleghi Che l’Incremento del Tasso di natalità E un Vantaggio per l’economia chiediamo di reintrodurre il quoziente famiglia , Misure di Sostegno alla conciliazione famiglia-lavoro , bonus un please della famiglia esprimiamo un voto favorevole Sulle diverse mozioni presentate Perché crediamo Che Qualsiasi Strumento un please della famiglia SIA nell’interesse del Nostro Paese …”

VOTO DI FIDUCIA AL REDDITO DI CITTADINANZA • 20 marzo 2019

“… Non voteremo la fiducia e un governo in cui le materie del lavoro e delle attività produttive , sono gestite dal M5S, soprattutto per il reddito di cittadinanza in una vera e propria misura assistenzialista che non risolve il problema della disoccupazione e che impegna risorse tolte agli investimenti e al taglio delcosto del lavoro … “

VOTO MODIFICA ART 416-TER DEL CODICE PENALE IN MATERIA DI SCAMBIO POLITICO – MAFIOSO • 7 marzo 2019

Noi con l’Italia -USI voterà contro questa proposta di legge voluta dal M5S… la sensazione che abbiamo è che si cerca di demonizzare le campagne elettorali , le iniziative pubbliche , in modo più ampio la democrazia diretta pur essendo convinti sostenitori della lotto contro la mafia, questa legge non AIUTA this Aspetto , ma anzi complica Una normale democrazia rappresentativa Che Noi Sosteniamo e per this ragione non votiamo this legge

INTERROGAZIONE SULLE CRITICITÀ RILEVATE A ORDINE AGLI OBBLIGHI DI TRASPARENZA A CARICO DELLE FONDAZIONI • 3 aprile 2019

“… ci fa piacere signor Ministro Che riconosce L’errore Che E Stato commesse Nella legge in Oggetto e saremo Realmente Soddisfatti when le Normative di un cui ha Fatto Riferimento , verranno varate e Saranno Realmente Efficaci e personale in quel Momento saremo certi di Che non Sarà ucciso il Terzo Settore Parliamo di centinaia di Uomini e di donne di buona Volontà Che , con senso civico , partecipano con Competenza al Terzo Settore …”

EMENDAMENTO IN MATERIA DI VOTO DI SCAMBIO POLITICO-MAFIOSO • 6 marzo 2019

Noi siamo contrari a this Proposta di legge , ma diremo Le Ragioni della nostra contrarietà in fase di Dichiarazione di voto … e Parlando di this Amendment Che E Relativo alla Consapevolezza , io credo Che Tutti noi in quest’aula , Tutti Coloro Che Hanno campagne elettorali Comunali o Regionali devono Profondamente Riflettere sull’opportunità di votare Una Modifica di this tipo rischia this Proposta di legge di scoraggiare l’impegno sul territorio e quindi di demolire il Concetto della democrazia diretta …”

INTERROGAZIONE SU ALITALIA • 20 febbraio 2019

“Alitalia è commissariata dal maggio del 2007 e la soluzione del commissariamento era stata annunciata per la fine dell’ottobre 2018, sono passati quattro mesi e ancora su questo aspetto non ci sono novità oggi sentiamo parlare di nazionalità attraverso Ferrovie dello Stato e il MEF , allo stesso tempo però Il Governo parla di privatizzazioni per 18 miliardi chiediamo chiarezza , se lo Stato italiano si appresta Realmente un ridiventare azionista di Alitalia, con quanti soldi bis which quota di Partecipazione …”

VOTO DI FIDUCIA DI CARIGE • 13 febbraio 2019

Noi con l’Italia-USEI voterà a favore del decreto legge a sostegno della banca Carigecrediamo sia necessario sostenere questo decreto perché il sistema bancario sostiene le imprese, sostiene i cittadini, sostiene le famiglie, è un volano per la crescita economica e sociale del paese…”

VOTO DI FIDUCIA SULLE DISPOSIZIONI URGENTI IN MATERIA DI SOSTEGNO E SEMPLIFICAZIONE PER LE IMPRESE E PER LA P.A. • 6 febbraio 2019

Noi con l’Italia -USI voterà contro la fiducia in questo governo , in modo particolare per una questione di metodo anzi potremmo chiamare questo decreto , un decreto complicazione passiamo da 39 commi a 152 commi , non rendiamo più semplice la vita delle imprese , non si interviene sul migliorare laqualità della vita dei cittadini e soprattutto non si fa nulla per rendere più attrattivo e competitivo il nostro paese rispetto agli investitori stranieri … ”

RISPOSTA ALLE COMUNICAZIONI DEL MINISTRO BONAFEDE SULL’AMMINISTRAZIONE DELLA GIUSTIZIA • 23 gennaio 2019

“Ho ascoltato con grande ATTENZIONE La Relazione annuale del Ministro Che mi SEMBRA scevra di Indirizzi Politici SIGNIFICATIVI sui Problemi Principali Informazioni relative alla Giustizia … in this sede noi VOGLIAMO rimarcare ALCUNI Aspetti Importanti Informazioni relative alla Riforma della Giustizia … è Necessario intervenire sul Sistema processuale velocizzandolo e sulla Giustizia finale, sui Due pilastri Principali Che Sono la Durata ragionevole del Processo e la presunzione di innocenza , io credo Che Sono Già STATI PORTATI avanti Provvedimenti contradditori , QUESTI dovuta Fondamentali Principi Costituzionali vengono Violati …”